“Tutto quello che si può cliccare, può anche convertire”

Chi è: lo stratega della promozione integrata

La sfida dell’advertising, delle strategie di promozione di beni e servizi, si muove e trova sempre maggiore riscontro nell’integrazione tra online e offline. L’idea di un collegamento diretto e perpetuo tra utenti e luoghi della rete è una realtà consolidata. Internet è nel nostro taschino attivabile a un nostro gesto, potenzialmente Always On. Le dinamiche d’acquisto e la fidelizzazione della clientela invece, sono fenomeni emozionali legati all’esperienza diretta. Se desiderate comprendere la figura dell’All-Line Advertiser e creare campagne sostenibili, dovrete adottare una spiccata sensibilità all’allocazione del budget, al momento zero della verità, e tenere a mente le lezioni della pubblicità… porno.

L’evoluzione del web corre in parallelo con la crescita di novità in grado di intercettare l’utenza esattamente nel momento in cui si sta muovendo fisicamente in un punto vendita, collegandosi alla forza dei device mobili, smartphone e tablet in primis.

Talento: Capacità di visione multicanale integrata

Per raggiungere l’eccellenza bisogna dimostrare una tendenza in gran parte innata: l’interpretazione dei sistemi complessi. Anche dinanzi a un numero di elementi esiguo e non bastante per la maggior parte dei professionisti, l’All’line advertiser di talento riesce ad intuire come evolverà nel tempo la situazione complessiva, incidendo sui singoli elementi.

Attitudini:

Real Time = * * *

L’implementazione di una campagna di advertising è oggi basata sull’integrazione di differenti canali, ognuno dei quali costantemente tracciabile e monitorabile.

Abbandonare le plance di controllo, anche solo per un breve periodo, muoversi senza il supporto di tali guide operative, significa utilizzare gli strumenti al 20% delle loro potenzialità, e rischiare di vanificare l’operato complessivo.

All-Line = * * * *

Necessaria ogni giorno di più per rendere efficaci qualsiasi campagna, in particolare di medio o lungo periodo. Identificare la realtà offline e quella online con dinamiche di advertising distinte e separate, equivale di questi tempi a un suicidio strategico.

TranSolving = * * *

La costruzione di una relazione tra organizzazione e pubblico si avvicina e coincide con le nuove modalità di co-creazione collaborativa, declinandosi ad esempio nelle attività di crowdsourcing orientate ai prodotti e al marketing non convenzionale.

InnovHunting = * *

Un advertiser professionista dovrebbe assumere la piena consapevolezza delle novità più interessanti sul mercato, e sfruttare le nuove piattaforme di selezione e aggregazione verticali con l’obiettivo di ottimizzare gli elementi sui quali ha senso puntare, ed eliminare i tool superflui dall’integrazione multicanale.